Annarita Studio Estetico

L’autunno e il sistema circolatorio linfatico

ALTERAZIONE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO LINFATICO

Questo mese vogliamo parlare del sangue e in particolare del sistema circolatorio linfatico.
Un sangue alterato nei suoi componenti altera la sua dinamica pressoria, le sostanze non catabolizzate rimangono in circolo e vengono trasportate e depositate in molti organi organi, sia per via osmotica che in special modo per via linfatica. Il sangue alterato indurisce e sclerotizza le vene, le arterie e tutti gli organi in genere, compresi i tessuti e pelle.

Molti fattori possono causare alterazioni della circolazione venosa-linfatica e possono manifestarsi con: disturbi del sonno, dilatazione venosa, vene varicose, mancanza di energia, crampi muscolari, congestione delle articolazioni, ritenzione idrica, aumento di peso corporeo, aggravamento della fibrosità dei tessuti.

Al cambio di stagione questi disturbi si amplificano in quanto il corpo si deve adattare al cambiamento dal caldo al freddo, alla diversa intensità della luce, al rallentamento dei ritmi biofisici che invece quotidianamente non fanno altro che aumentare freneticamente. Per prevenire questi disturbi si  potrebbero mettere in pratica semplici azioni che costano davvero poco, come una correzione dello stile di vita, una alimentazione più sana ed equilibrata, un miglioramento posturale con esercizi fisici per aiutare la circolazione, fino ad arrivare alla dermocosmesi funzionale ad azione flebotonica, capillaro-protettiva, anticellulite, rassodante.

A questo punto entrano in gioco i reni, che svolgono una funzione detossinante: filtrano il sangue e lo ripuliscono.
Dai reni dipendono anche il sistema nervoso, immunitario, le ossa, i capelli, le gengive e la fertilità.
I reni hanno quattro funzioni principali: regolano la quantità di acqua e sale contenuti nel sangue; filtrano e depurano il sangue; producono ormoni; regolano altre funzioni metaboliche.
A volte però i reni, per motivi diversi, non possono eseguire a piena capacità le proprie funzioni di pulizia e ciò causa accumulo di sostanze pericolose, tossiche per l’organismo.

Consigliamo trattamenti mirati a riequilibrare la funzione circolatoria; mandando impulsi in modo diretto, indiretto e riflesso ai reni riusciamo ad ottenere risultati molto interessanti essendo essi organi che producono ormoni come che influenzano tutte le nostre funzioni in particolare sono rivolte al mantenimento dell’equilibrio della circolazione sanguigna e linfatica. Se diamo lo stimolo giusto non ci limitiamo a sollecitare l’adrenalina ma possiamo sfruttare principi di sinergia che da una parte stimoliamo la produzione di adrenalina che agisce positivamente sul metabolismo, dall’altra impediamo la produzione di un enzima che normalmente blocca questi processi.

Questi trattamenti rivolti a riequilibrare la funzione circolatoria possono essere applicati in seguito a diversi segnali che il corpo ci manda: ogni volta che ci si sente “scarichi”, quindi poco dinamici; quando abbiamo mani e piedi sempre sudati e freddi; quando accusiamo pelle fredda, umida e secca in superficie, sensazione di caldo interno; smania notturna alle gambe; contorno degli occhi particolarmente segnato; volto appesantito, ruvido e con puntini rossi.

Vuoi saperne di più? contatta Annarita Studio Estetico.
Chiama ora!

Post Correlati

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.